giovedì 12 dicembre 2013

La dodicesima stella - Buon compleanno Iaia Guardo!


Probabilmente qu­esta torta vi ricorderà un famoso biscotto.


A me invece fa pensare ad una persona.


Una donna con la fantasia di una bambina. O una bambina con la forza di una donna.
Una che ha trasformato le sue paure in armi. E  ha vinto! E continua a combattere ogni giorno a suon di immagini e parole, coraggiosamente. Perché il coraggio è anche nelle piccole cose. Si comincia sempre da quelle.

Lei mi fa sognare. Ridere. Piangere. Sperare.
Mi sorprende e mi emoziona. Mi stimola, mi ispira. Mi ripete ogni giorno di credere in me stessa.

E' lo specchio delle mie paure, ma anche il martello pronto a frantumarle.
E le sue contraddizioni altro non sono che pezzi diversi della sua coerenza. E del suo coraggio. E così anch'io mi sento un po' meno sbagliata e un poco coraggiosa.

Inventa favole per il mio bambino. Mi dedica una torta. Mi regala nuove amiche. Non lo sa ma ha cambiato la mia vita. Non lo sa ma è come una di famiglia.

E allora le ho fatto una torta! Una torta che non mangerà... ma la sua forza è anche questa: gioire anche per le cose che non può avere. Gioire della gioia degli altri.


Undici stelle in un cielo di cacao. Una stella per ogni desiderio. “Undici desideri che fanno quasi dodici” perché lei è nata il 12-12 alle 12. E allora su quei biscotti avrebbe tanto voluto averne 12, di stelle. Ma non sempre si può avere tutto, e non per questo non essere felici. O almeno provarci.


La dodicesima stella sei tu, che seppur lontana e fisicamente distante, ci sei più di quanto possa immaginare. Anche se non sai qual è il mio colore preferito o quando è il mio compleanno. Anche se non posso invitarti a cena, chiamarti per un aperitivo o lasciarti mio figlio per un paio d'ore. Come si fa tra amiche. Ma non importa. E un giorno prima o poi, io e te ce lo prenderemo un caffè insieme, sgranocchiando pistacchi siciliani. Ed io ti fotograferò. E tu mi fotograferai. E regalerai un disegno a mio figlio. Ed io ti dirò grazie per un sacco di cose. Perché in fondo non sei lontana, ma solo diversamente vicina!




 Hai mille nomi ma per me sei... la mia sisteruzza bedda!




Buon compleanno Iaia!


Sei tu la stella che mancava.



p.s. Torta a dir poco bruttina, foto frettolose, disegno vergognoso e bambino in pigiama... ma tanto tanto love!