martedì 24 aprile 2012

Un regalo per la festa della mamma! - Fotografo bambini Roma


Stanche di ricevere fiori e cioccolatini per la festa della mamma? Cercate un regalo davvero originale per la madre dei vostri figli? Non sapete cosa regalare ad una mamma in dolce attesa? Insomma, forse questa promozione fa proprio al caso vostro!

Promozione Festa della Mamma: servizio fotografico mamma e un bambino a soli 100€! Ogni bimbo aggiuntivo avrà un costo ulteriore di 20€



Il prezzo include:
  • servizio fotografico a domicilio o in una location esterna (a Roma)
  • post-produzione e ottimizzazione delle foto
  • cd con i venti scatti migliori

Tre buoni motivi per regalare o regalarsi un servizio fotografico insieme ai propri bimbi:
  • è un regalo che dura nel tempo e, con gli anni, si trasformerà in un prezioso ricordo pieno d'amore
  • le foto non fanno ingrassare come i cioccolatini e non provocano allergie come i fiori!
  • vi divertirete un mondo, sia voi che i vostri bambini!

E allora non aspettare, prenota subito il tuo servizio fotografico con Bimbografie! L'offerta non è cumulabile con altre promozioni e sarà valida per tutto il mese di maggio 2012.

Tao tao!


    giovedì 19 aprile 2012

    S di sogno e speranza - Fotografo neonati Roma

    S di sogno e speranza
    A come attesa 
    R è un regalo. E di nuovo la 
    A, perché è amore assoluto!











    Grazie a Kalimera figer made per lo stupendo cappello micioso!

    E grazie a questa bambina deliziosa di appena un mese che ho avuto l'onore di fotografare!

    Tao tao!


    venerdì 13 aprile 2012

    Sformato di piselli e carote ovvero come far mangiare le verdure ai bambini


    No, non sono una food blogger. E nemmeno una food photographer. Ma sono decisamente una food lover! Più o meno da sempre, da che ne ho memoria.



    E poi c'è che da quando ho conosciuto lei, la mia Giulia dispensatrice di sorrisi e sogni, ogni tanto mi viene anche voglia di fotografare quello che preparo. Molto velocemente e in modo approssimativo, col piccolo abbracciato alla mia gamba a mo' di bertuccia, e la pietanza messa pericolosamente a favore di luce ma anche a favore delle sue manotte pigliatutto!

    E comunque in un blog “mammesco” che rispetti non può mancare la rubrica di cucina, soprattutto se dedicata proprio ai palati esigenti dei nostri bimbi! Quindi abbiate pietà di me e dei miei deliri di competenza culinaria.



    Quando hai un bambino inappetente che si ciba quasi esclusivamente di cracker e lattedimamma, te le inventi un po' tutte per (cercare di) fargli assumere anche qualche vitamina e giusto un paio di proteine. Ecco come nascono questi mini sformati di piselli e carote a base di ricotta, uova e parmigiano. Ho visto la ricetta su chissà quale pagina web ed ho cercato di riprodurli. Poi ovviamente succede sempre che dopo 4 bocconi il pargolo inizi a scuotere la testa vigorosamente, serrando la bocca e comunicandomi molto chiaramente che basta, per oggi ha mangiato abbastanza!



    Per tre sformatini ho usato approssimativamente:

    100 gr di piselli surgelati
    100 gr di carote
    2 uova
    50 gr di ricotta
    sale, parmigiano grattugiato, olio e un po' di latte

    Ho lessato in due pentolini i piselli e le carote, li ho poi passati entrambi mettendoli in due ciotole diverse. Ho aggiunto in ciascuna ciotola metà di ciascun ingrediente e ho mescolato bene.
    Ho imburrato i tre stampini ed ho alternato gli strati di carote e piselli.
    Tutto in forno a 170° per circa mezzora (fin quando non si sarà ben solidificato il tutto)



    Ovviamente si possono personalizzare come meglio si crede, variando le verdure e sbizzarrendosi con le decorazioni.

    Buoni! E comunque è un'idea originale per far mangiare le verdure a chi (come ai bambini) non piacciono molto...

    … a parte mio figlio, ovviamente!

    Tao tao!

    mercoledì 4 aprile 2012

    Donatori di midollo per il piccolo Edo



    Un post senza foto. Solo tanta speranza. E un amore che più grande non si può.

    Edoardo è il figlio più piccolo di una mia amica, una giovane splendida mamma di due bambini meravigliosi. Edoardo ha solo due anni ed ha una forma molto rara di leucemia, che si chiama "leucemia mielomonocitica giovanile" (jmml).


    L'unica cura per questa malattia e' il trapianto di midollo osseo.


    Purtroppo Edo non e' compatibile con la sorellina e quindi c'e' bisono di rivolgersi alla banca dei donatori.
    Ma trovare un donatore compatibile è davvero difficile. Per questo i genitori di Edoardo ci chiedono aiuto. Per il loro piccolo. E per tutti quei bambini che meritano un futuro e un presente spensierato.

    Dal sito dell'ADMO (associazione donatori midollo osseo):

    Qualunque individuo di età compresa tra i 18 anni e preferibilmente i 35 anni, che abbia un peso corporeo superiore ai 50 kg, può essere un donatore di CSE purché, ovviamente, non sia affetto da malattie del sangue, da malattie croniche gravi o da altri gravi forme infettive (AIDS, epatite, ecc.). La disponibilità del donatore resta valida fino al raggiungimento dei 55 anni (per motivi clinici).

    Il donatore di CSE è uno dei pochi donatori che, una volta chiamato a rispondere della propria disponibilità, ha la consapevolezza di poter contribuire al tentativo di salvare la vita di un individuo ben preciso, spesso di un bambino.

    Per diventare donatori di midollo osseo è necessario presentarsi, senza impegnativa medica, presso un Centro Donatori che aderisce al progetto, per sottoporsi al prelievo di un campione di sangue (come per una normale analisi). 

    Il Centro Donatori farà firmare l'adesione al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo.

    Il donatore di midollo osseo è un donatore atipico, che offre la propria disponibilità, nel caso raro di compatibilità con un paziente, a sottoporsi, nel più vicino centro autorizzato, al prelievo, che seppur fastidioso non comporta alcuna conseguenza per la salute. 

    La sua disponibilità, gratuita e anonima, non ha limiti geografici; viene, infatti, a far parte dell'insieme dei donatori di tutto il mondo.


    Per Roma questi i recapiti da contattare (ma vi ricordo che sono ben accette adesioni da tutta Italia!)

    Sez. Roma
    c/o Parrocchia S. Maria Domenica Mazzarello P.zza Galgano, 27 
    00173 Roma
    tel. e fax 06 7222031
    orario: da lunedì a venerdì ore 8.30 - 13.30; 
    mercoledì e venerdì ore 16.30 - 19.00
    referente: Rosella Olivieri cell. 349 0788767

    Per qualsiasi ulteriore informazione vi invito a consultare il sito www.admo.it


    Oppure consultare la pagina facebook creata dalla mamma di Edoardo.



    Ogni contributo è ben accetto, anche la sola condivisione sui vostri blog o social network (potete incollare il testo o mettere il link...l'importante è spargere la voce!)



    Grazie di cuore.

    Bea