La prima foto che ho scattato a mio figlio. (E buon 2° compleanno con Peppa Pig!)


Tredici e trentasei.
Queste sono state le prime parole della mia nuova vita. Quelle che ho sentito in sala operatoria, due anni fa, nel momento esatto in cui i medici tiravano fuori Little D dal mio corpo.
“Tredici e trentasei” e poi ho sentito per la prima volta la sua voce.
Il cuore in gola, l'aria che mancava, la vista si annebbiava. La gioia assoluta e il terrore puro.
Fino al momento in cui l'ho visto per la prima volta. E gli ho scattato la sua prima foto.
In sala operatoria, con la ferita ancora aperta, immobilizzata da un'anestesia. Sì, gli ho scattato una foto. Con il cuore. Con i miei nuovi occhi di donna che torna alla vita, scoprendosi finalmente mamma.
In quella foto Daniele ha gli occhi aperti e l'espressione un po' stupita. La bocca chiusa e le labbra protese in avanti. Avvolto in un telo verde che gli copre anche la testa. Piccolo. Mio. 

La conservo nella mente come il più prezioso dei tesori. La prima foto che ho scattato a mio figlio.

Gli ho parlato. Le parole uscivano come le lacrime, copiose e calde. Non ricordo cosa gli ho detto, ma so per certo di aver pronunciato la parola “amore”.

Quell'amore oggi compie due anni. Ed ha pensato bene di farsi venire un febbrone da cavallo.

Il mio piccolo super eroe meritava una torta speciale, e così ho deciso di fargliela io stessa, decorandola in pasta di zucchero con i protagonisti del suo cartone preferito: Peppa Pig.



Scommetto che piacerebbe anche a molti dei vostri bambini, non è vero?
Realizzarla è stato molto semplice, anche per me che non ho dimestichezza con la pasta di zucchero. Gran parte della buona riuscita dipende ovviamente dallo stile semplice ed elementare dei pupazzetti scelti!

Vi conviene preparare le decorazioni il giorno prima. La pasta potete farla voi o comprarla (io avevo poco tempo e non potevo rischiare di sbagliare quindi l'ho comprata!), vi basterà aggiungere poche gocce di coloranti alimentari per ottenere i vari colori che vi occorrono. Per dare forma ai maialini io che non sono brava a disegnare ho ricalcato le figure da un libro del bambino (potete anche ricalcare dal pc! basterà mettere un foglio sullo schermo) poi le ho ritagliate e posizionate sopra la pdz. In questo modo ho quindi sagomato la pasta aiutandomi con un coltello. Mettete le varie parti così ottenute su un vassoio e fate asciugare (le assemblerete direttamente sopra la torta)
Il giorno dopo ho glassato la mia torta con cioccolato fondente e colla di pesce. Ho lasciato asciugare un po' in frigo, e una volta che il cioccolato si è ben solidificato ho provveduto al resto delle decorazioni assemblando i vari pezzi dei maialini direttamente sopra la torta. Ricordate di spennellare con un pochino d'acqua per far aderire i vari pezzi tra loro e sulla torta. Risultato? Dei coloratissimi e dolcissimi Peppa e George che saltellano in una gigantesca pozzanghera di fango! I bambini impazziranno!

Grazie per i consigli e la preziosa consulenza ad Elisa, Angela, Anto e Giusy!

E adesso lasciatemi festeggiare con il mio piccolo e febbricitante bambino... buon compleanno Daddà!

Commenti

  1. La torta è bellissima ed auguro al tuo piccolo di stare presto bene, tesoro! Un bacio a te e tanti auguri Daddà!!

    RispondiElimina
  2. Sniff. Sniff. Mi fai sempre commuovere. E anche la torta era...commovente, anche se in un senso un po' diverso dal primo. ;-)

    RispondiElimina
  3. Auguroni al piccolo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Brava la mia Bea :)
    Visto cosa si arriva a fare per amore? <3
    Bellissima!!! Speriamo che little D si riprenda presto...è periodo di influenza maa... giusto per il suo compleanno..mannaggia!!!! Baci immensi

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari