martedì 20 marzo 2012

Un piccolo passo per un bambino - Mio figlio è una personcina equilibrata - Fotografa bambini Roma


Trovare il proprio equilibrio è mica una roba semplice. Ci sono persone che ci mettono una vita.
Per i bambini è diverso. E' tutta un'altra storia. Per loro è un gioco ma anche una sfida.

Osservare mio figlio che impara a camminare si sta rivelando un'esperienza filosofica.


A metà tra un piccolo Frankenstein e una geisha d'altri tempi, si aggira per casa a piccoli passi, le gambe rigide e le braccia protese, sorridendo dello stesso sorriso che doveva avere il primo uomo sulla luna, fiero e soddisfatto della sua conquista, felice.

Ed io, che non sono per niente apprensiva, ad ogni suo passo trattengo il respiro e mi viene un capello bianco in più. Adesso cade. Adesso cade. Poi no, non cade! O magari cade.

M a    s i    r i a l z a !

Ecco, questo è meraviglioso: i bambini più di ogni altro ti insegnano che quando si cade ci si può rialzare. E che anche quando ti fai male, sì, forse avrai un po' più di paura dopo, ma non abbastanza da impedirti di rialzarti e riprovarci.


E mentre lo vedi in bilico che sta per spalmarsi inesorabilmente al suolo, ecco che improvvisamente cambia direzione... e riesce così a rimanere in piedi! E allora capisci. Quando ti senti sul baratro o ti sembra che tutto sia perduto... è solo che, per un ostacolo o un cedimento delle gambe, il tuo baricentro si è spostato.
E allora ti basterà
cambiare traiettoria,
rimetterti in gioco,
modificare l'andatura,
fermarti e ripartire,
oppure farti prendere per mano.


Little D è bravissimo in questo. Ed io lo guardo, orgogliosa come solo una madre sa essere, immaginandolo un'adulto equilibrato, capace di inseguire i suoi sogni come adesso insegue i palloncini: col sorriso e senza troppe paure. Ma anche in grado di reinventarsi quando qualcosa è andato storto e tutto sembra andare in malora.
Basterà rialzarsi. Cambiare direzione. Fermarsi a riposare. Cercare la mano di qualcuno.

Io ti insegno a camminare, tu reinsegnami la vita.  


Tao tao!



Bimbografie di Beatrice Alvino - Fotografo bambini Roma - Book fotografici bambini Roma - Book donne in gravidanza Roma

5 commenti:

  1. ma quant'è bello little D !!!! e immagino che emozione per te questi suoi primi passi. Sana invidia la mia...per una cosa meravigliosa come questa che ancora non è nella mia vita. E mi sa che loro insegnano tanto a noi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hari....qualsiasi cosa io dica suonerebbe come un luogo comune ma...davvero ti cambiano la vita e la riempiono di un amore assoluto e incondizionato. TU CHE CAVOLO STAI ASPETTANDO?!!! ahahah...scusa scusa (ma come mi permetto io non lo so!!!)
      Grazie cara, un bacione!

      Elimina
  2. Tu bimbografa? Ma non farmi ridere! Tu sei patografa, altroché! Non sai cos'è un patografo? Lo sai. Non per nulla tuo padre, fissato in queste cose, ti ha fatto studiare il greco. Ma se davvero non lo sai, chiedilo ai poeti, ai narratori, ai drammaturghi, ai musicisti, ai pittori... Essi lo sanno, perché lo sono.
    Ciao.
    Pp.

    RispondiElimina
  3. E' bellissimo vedere i progressi che fanno i piccoli, crescendo ogni giorno. Sono mamma di due bambini e condivido appieno tutto quello che scrivi, mi piace il tuo blog!!

    RispondiElimina
  4. grazie Maria e piacere!!! vedo che tu hai un blog di cucina...gnam! ultimamente mi sto appassionando ai food blog quindi ti terrò d'occhio senza dubbio! un bacione :)
    quanti anni hanno i tuoi bimbi??

    RispondiElimina