Vecchie foto e nuove foto - Foto bambini Roma


Il mio ricordo ha i contorni di una fotografia.
Una foto di bambini, guarda caso. Bambini di una scuola elementare di un po' di tempo fa.
Erano gli anni ottanta ed io ed Elisa tra dei banchi verdi ci scambiavamo sogni e matite, bambole e disegni, quaderni e favole. In quella foto di fine anno siamo una accanto all'altra. Sorridenti e fiere sfoggiamo la stessa pettinatura. Ci eravamo messe d'accordo! Ed ora, in posa col resto della classe, quei codini erano lì a testimonianza del nostro patto d'amicizia, della promessa mantenuta.



Ci siamo ritrovate grazie ad internet. Ed oggi che quei sogni per entrambe, hanno nomi e volti di bambini, i nostri bambini, la vita torna ad incrociare i nostri passi. Ancora una volta tra giochi, favole, bambole e disegni... quelli di Giulia e Francesco, i suoi due splendidi bambini.





Ho giocato con loro per un paio d'ore, rincorrendoli per tutta casa, saltellando e ammirando i loro travestimenti, i loro mille giochi.






Giulia, due occhi scuri e intensi, una grande fantasia e una parlantina insolita per una treenne. E tante domande. “Mamma, ma perché il cielo è così lontano da noi?”





E Francesco. Che dice di chiamarsi Bappo. Quasi due anni e venti parole in tutto, tra cui “mamma”, “papà” e “ipad”. Mi sfugge e scappa saltellando come un grillo per tutta casa. Un monello! Ma adorabile. In lui vedo mio figlio tra qualche mese e questo basta a conquistarmi.





E poi Elisa, solare e brillante come la ricordavo. Una mamma meravigliosa. Una donna di talento. Un'amica speciale, nonostante gli anni trascorsi, nonostante stia iniziando una nuova vita in una città lontana. Ho passato davvero una bella mattinata con lei e la sua famiglia. Ci siamo ritrovate subito, come se non avessimo perso la spensieratezza e la sintonia di quei giorni lontani.

Come se non avessimo mai sciolto quei codini!


Tao tao!



Bimbografie di Beatrice Alvino - Fotografo bambini Roma - Book fotografici bambini Roma - Book donne in gravidanza Roma - Servizi fotografici a domicilio


Commenti

  1. Andiamobeneandiamo.
    ehi tu nano. passami i fazzolettini di Hello Kitty.

    Le foto manco a dirlo ( ma lo dico eccome) sono di una bellezza struggente e mai ho provato la sensazione di far fotografare (semmai lo avrò) il mio nano da qualcuno .
    Se non te.
    Davvero.
    Generalmente mi terrorizzano le foto dei bimbi e sono fiscale, pazza e maniacale. Non mostrerei mai . Non metterei mai. SU Facebook. Poi a 18 anni deciderà lui e .
    tutta una serie di stratosferiche idiozie che scompaiono quando vedo le tue foto.
    C'è qualcosa di diverso e intenso.
    E non è perchè sei Bea. eletto e lavastoviglie.
    E' proprio perché lo sento fortissimo.
    Poi ti leggo e mi do una pacca sulla spalla dicendomi " ebbravaiaiaaveviragione" ( cosa tra l'altro che capita raramente)

    Deve essere stata un'emozione grandissima. E.

    su "come se non avessimo mai sciolto quei codini" confesso di avere avuto un crollo emotivo ( bellissimo)

    e quindi grazie.

    e baci tanti ma proprio tanti *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte che è un onore il fatto che tu mi legga. Grazie.
      E tu farai delle foto fabulose ai tuoi futuri figli, ti sei allenata tutto questo tempo coi nani da giardino del resto!
      (Pubblico solo foto con liberatoria eh. So che lo sai, ma a scanso di equivoci è meglio "disequivocare"!)
      Mille baci a te, sisteruzza bedda!

      Elimina
  2. Vabbè, ti ringrazio pure qua... Perché sento che non l'ho fatto abbastanza. Poi smetto, giuro, sennò potresti denunciarmi per mobbing! O anche per mopping visto che sto ancora asciugando il pavimento.
    Comunque, se ritrovi l'album di Creamy potrei non resistere al colpo. Ah, e poi... le tue matite erano appuntite nel modo più trendy che abbia mai più rivisto. Ok, basta così anche perché i cuccioli d'uomo qua hanno fame e la cosa comincia ad infastidire tutto il centro di Como.
    Abbracci abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai...ho detto che sono io che ringrazio te, e basta!
      Ma che memoria hai? Ti ricordi le punte delle mie matite????? Ahahah...tutto merito di un temperino profescional a manovella (che i miei ancora posseggono!)
      Un mito. Sei davvero un mito! Che Creamy sia sempre con noi!!!!!!
      Un bacio a quelle due deliziose personcine basse a cui sei solita accompagnarti :) E a presto!

      Elimina
  3. Bea tesoro, le tue foto sono bellissime!!!!!!!!Come i tuoi racconti! Ti abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
  4. che teneri loro...quello col cappellino da laureato è carinissimo :D (quel cappellino ha un nome ma non ricordo:/ mah!) e la piccola con l'ipad??? bimbi miderni loro :) ...pensavo a quello che ti ha scritto Gy...e al fatto che io non metto le foto delle mie nipotine sul web..ma sò tante carine loro <3 e quindi mi limito a mettere manine e piedini :D ehehhe...
    baciuzzi immensi per te...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari